Chi sono i rifugiati?
Chi sono i rifugiati
Agenda Digitale

Da decenni ormai il nostro paese è considerato meta di immigrazione: nonostante milioni di nostri connazionali vivono e lavorano in altri stati, tantissimi scelgono il nostro paese come meta finale dei propri viaggi della “speranza”, per sfuggire dalla povertà o dalla violenza dei propri paesi di origine.

Ogni anno, quindi, arrivano nelle nostre regioni migliaia di profughi, che cercano la loro occasione di rivalsa, e tanti cercano di ottenere lo status di rifugiati.

Ma chi sono i rifugiati?

Rifugiato è un termine giuridico che indica chi è fuggito o è stato espulso dal suo paese originario a causa di discriminazioni politiche, religiose, razziali, di nazionalità, o perché appartenente ad una categoria sociale di persone perseguitate, e trova ospitalità in un Paese straniero che riconosce legalmente il suo status.

Ciò che caratterizza il rifugiato è l’aver ricevuto dalla legge dello Stato che lo ospita o dalle convenzioni internazionali questo status, mentre il profugo è chiunque scappa dal proprio paese per la guerra o per le persecuzioni.

Per richiedere il riconoscimento dello status di rifugiato è necessario presentare una domanda motivata con l’indicazione delle persecuzioni subite e delle possibili ritorsioni in caso di rientro nel proprio Paese e, nei limiti del possibile, documentata.

You May Also Like

Gli over 60 che non ti aspetti: il 76% è inseparabile dallo smartphone

Nuove tecnologie: le abitudini dei senior in un’infografica Quello tra i senior…

Criogenesi, ecco di cosa si tratta

Criogenesi, di cosa parliamo? Tutti noi sogniamo di poter vivere in eterno,…

Procioni: perché vengono chiamati orsetti lavatori?

Alcuni di noi li avranno visti allo zoo, altri nel loro habitat…

Covid-19, attenti alle due fasi dell’infezione

Un problema con COVID-19 è che la malattia può svilupparsi in due fasi . All’inizio, i pazienti…