Vai ai contenuti

Cos'è

 
L'Agenda Digitale Italiana (ADI) è stata istituita il primo marzo 2012 con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione; il Ministro per la coesione territoriale; il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca e il Ministro dell'economia e delle finanze. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge del 18 ottobre 2012, n° 179 "Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese" -  c.d. provvedimento Crescita 2.0 - in cui sono previste le misure per l'applicazione concreta dell'ADI. I principali interventi sono previsti nei settori: identità digitale, PA digitale/Open data, istruzione digitale, sanità digitale, divario digitale, pagamenti elettronici e giustizia digitale.

Cabina di regia

La cabina di regia è l’organo operativo dell’ADI. E’ strutturata in sei gruppi di lavoro a cui corrispondono sei assi strategici: Infrastrutture e sicurezza; eCommerce; eGovernment Open Data; Alfabetizzazione Informatica - Competenze Digitali; Ricerca e Innovazione; Smart Cities and Communities.

Partecipazione

La cabina di regia ha lavorato per quattro mesi alla stesura dell'ADI. In questo periodo di tempo ha raccolto le indicazioni e i suggerimenti inviati da migliaia di cittadini e stakeholders. La cabina ha utilizzato diversi strumenti di civic engagement: audizioni face to face, una consultazione pubblica strutturata ed una social on line.

Iniziative

La cabina di regia ha elaborato una serie di iniziative concrete con l’obiettivo di innovare ognuno dei sei ambiti tematici e di implementare gli indirizzi dell’Agenda Digitale Europea in campo nazionale.

Accanto alle iniziative, la cabina ha elaborato delle proposte normative e di riorganizzazione della macchina amministrativa, tenendo conto dei principi di efficienza e risparmio.

Agenzia digitale

Istituita con il Decreto Sviluppo 2012 del 15 giugno 2012, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 147, l'Agenzia per l'Italia Digitale ha il compito di portare avanti gli obiettivi definiti con la strategia italiana dalla cabina di regia, monitorando l'attuazione dei piani di ICT delle pubbliche amministrazioni e promuovendone annualmente di nuovi, in linea con l’Agenda digitale europea.


www.governo.it | www.sviluppoeconomico.gov.it | www.istruzione.it | www.mef.gov.it

Contatti:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!