La torta di mele è tra i dolci più classici che si possono preparare. I motivi di tante varianti di torta di mela è dovuto all’ingrediente principale che la compone, appunto la mela, che risulta essere un frutto particolarmente conservabile nel tempo e molto diffuso, inoltre e tra quei frutti che si trovano tutto l’anno.

Molte sono le ricette e le varianti, si parte dalla torta di mele americana, la famosissima apple pie, che fu esportata dai coloni dalla vecchia Inghilterra, anche se quest’ultima la possiamo classificare più come crostata di mele, dato il suo impasto di pasta frolla.

Nonostante l’incredibile quantità di varianti vi sono alcuni tratti fondamentali che definiscono generalmente tutti i tipi di torta di mele, vediamo quali sono.

Solitamente l’impasto di quasi tutte le torte di mele è composto da lievito di farina di frumento, uova con l’aggiunta di un ingrediente solitamente grassoso e di altri ingredienti che danno sapore.
La torta di mele lievita naturalmente e viene solitamente cotta ad una temperatura di 180 gradi per un tempo che va dai 30 ai 60 minuti.

La proporzione tra zucchero e farina risulta essere di quantità uguale, mentre per quanto riguarda le uova ce ne vogliono circa una ogni 50 gr di farina.

Queste sono le proporzioni principali poi ve ne sono di altre che rappresentano l’incredibile quantità di varianti presenti. Potete partire da questa base per creare la vostra torta di mele personalizzata.